Family, motherhood, nature and roots in the photography of Simona Ghizzoni

Sirmione resident photographer presents "Isola" project and talks with Francesca Roman, journalist (talk in Italian only)

WEDNESDAY 25 OCTOBER 2023, 6:30 PM, HOTEL CATULLO, PIAZZA FLAMINIA 7, SIRMIONE This article is older than 6 months

“Abbiamo vissuto la nostra vita partendo dal presupposto che ciò che è stato buono per noi sarebbe stato buono per il mondo. Ci siamo sbagliati. Dobbiamo cambiare la nostra vita in modo che sia possibile vivere secondo il presupposto contrario, ciò che è buono per il mondo sarà buono per noi. E questo richiede che facciamo lo sforzo di conoscere il mondo e di imparare ciò che è buono per esso”. Simona Ghizzoni, dal progetto Isola

Famiglia, maternità, natura e radici nella fotografia di Simona Ghizzoni
La fotografa residente a Sirmione presenta il suo progetto “Isola” e dialoga con Francesca Roman, giornalista
Mercoledì 25 ottobre, ore 18:30, Hotel Catullo, Piazza Flaminia 7, Sirmione
Prenota un posto alla presentazione di Famiglia, maternità, natura e radici nella fotografia di Simona Ghizzoni

Simona Ghizzoni è la protagonista della Sirmione Photo Residency 2023. Durante l’incontro pubblico presenterà il progetto fotografico intitolato Isola con cui ha convinto la giuria sirmionese, realizzato a partire dal 2020 sull’Appennino Emiliano e poi Reatino.

Il progetto Isola prende avvio nel 2020, quando Simona Ghizzoni insieme al compagno ed al figlio, decide di lasciare Roma e tornare per qualche tempo nella casa dei nonni materni, sull’Appennino reggiano. Un ambiente montano e rurale dove la natura diventa l’ambientazione preponderante dei suoi scatti, insieme a momenti ispirati dall’intimità della vita familiare; un racconto autobiografico che nasce dall’urgenza di “mettere ordine” tra emozioni spesso contrastanti, prime fra tutte la relazione con la propria parte materna e la ricerca delle proprie radici.
Questa intima isola famigliare, questo spazio ritrovato e vissuto in una quotidianità semplice ed essenziale, aprono ad un’esigenza di cambiamento nella direzione di uno stile di vita rispettoso, in ascolto ed in armonia con il mondo. Il progetto Isola non si esaurisce con l’esperienza sull’Appennino ma prosegue da 3 anni e si è spostato attualmente in Lazio, nella riserva del Tevere-Farfa.

Simona Ghizzoni è fotografa e attivista visuale per i diritti delle donne. Il suo lavoro è fortemente radicato nel vissuto personale e ruota attorno a due grandi filoni: la dimensione sociale della donna e la dimensione privata dell’autoritratto. Due volte insignita del World Press Photo per i suoi lavori sulla condizione femminile, il suo lavoro ha ricevuto numerosi premi, tra cui: The Aftermath Project, Burn Magazine Emerging Photographer Grant, BBC Arabic Film and Documentary Festival.

Ingresso gratuito, è richiesta la prenotazione
Prenota un posto alla presentazione di Famiglia, maternità, natura e radici nella fotografia di Simona Ghizzoni

Famiglia, maternità, natura e radici nella fotografia di Simona Ghizzoni, la locandina

Tutti i concorsi fotografici del Premio Sirmione per la fotografia


Ph Simona Ghizzoni ©

Ph Simona Ghizzoni, dal progetto fotografico “Isola”, 2020