Narrare la disabilità attraverso la fotografia

Dopo il debutto sirmionese, "Un'alta visione" replica al MOCA di Brescia

DA SABATO 2 A DOMENICA 10 DICEMBRE, MOCA - CENTRO PER LE NUOVE CULTURE, BRESCIA Questo articolo ha più di 6 mesi

Il vero viaggio è avere nuovi occhi per guardare il mondo e la realtà che ci circonda
(M. Proust)

Un’altra visione, la mostra con le fotografie di Cristina Treccani e Antonello Perin per i 40 anni dell’ANFFAS di Desenzano del Garda e Sirmione, aperta per la prima volta lo scorso anno nella Biblioteca di Sirmione, replica a Brescia nella prestigiosa sede del MOCAdal 2 al 10 dicembre 2023.

Il 7 dicembre, alle ore 16:00, sempre presso la sede del museo in via Moretto 78, è previsto un evento speciale.
Prendendo spunto dal progetto di Cristina Treccani e Antonello Perin, Michele Smargiassi, prestigiosa firma di Repubblica e il fotografo Fausto Podavini, 2 volte vincitore del World Press Photo Contest, dialogheranno con il giornalista Massimo Tedeschi sul significato della fotografia sociale, su come rappresentare le persone con disabilità e sull’importanza per il fotografo di entrare in contatto diretto con queste persone nella loro quotidianità.

Un’altra visione, la locandina

Group
Maria
Maria
L’intelligenza artificiale di Visit Sirmione
Ciao, sono Maria l’intelligenza artificiale di VisitSirmione. Se hai bisogno di aiuto




Spunta le caselle di conferma