Lapis sapientium

Lapis sapientium (letteralmente: “la pietra dei sapienti” o pietra filosofale) è l’opera che l’artista Johannes Pfeiffer ha ideato appositamente per la Casa del Pescatore di Punta Grò.

Commissionata dal Comune di Sirmione in occasione della rassegna Back to Pietra & Co, l’installazione entra in connessione con lo spirito di questo luogo speciale che è la Casa del Pescatore, rievocando le antiche attività umane che hanno modellato negli anni uno spazio dal grande fascino storico e paesaggistico.
L’opera rende presente qualche cosa che non si vede, ma che in qualche modo è ancora lì. Storie nascoste vengono rievocate grazie all’intervento artistico che stimola un dialogo intenso tra presente e passato.
E nel suo integrarsi con la natura circostante l’opera apre a suggestioni ulteriori: il carattere diveniente della realtà, la ricerca di un equilibrio interiore, il confine materiale/immateriale di un orizzonte sospeso.

L’opera è composta da un tronco di frassino di 14 metri, un argano a mano, un cavo d’acciaio di 25 metri ed una pietra di fiume.

Architettura e spazio, tempo e transitorietà, pietra e luce sono le coppie concettuali che Johannes Pfeiffer esplora con la sua scultura, indagando relazioni e aprendo uno spazio immaginario nel quale esistenza e apparenza si fondono.

Così l’artista descrive la sua poetica:

“L’occhio della mente attraverso la sua visione feconda lo spazio della creazione, disegna il perimetro della forma, lo spazio virtuale dell’idea.
Per concentrarsi gli occhi si chiudono, perché le immagini del mondo non interferiscano, non diluiscano l’idea o la forma che sta nascendo.
Il corpo partecipa fissando le sue percezioni sullo schermo della mente, in attesa di farne materia sensibile di costruzione”.

Johannes Pfeiffer è nato nel 1954 a Ulm in Germania. Dopo la laurea in Economia nel 1980 si trasferisce in Italia. Frequenta le Accademie di Belle Arti a Roma e a Carrara prima di dedicarsi nel 1985 alla Land Art e alle installazioni ambientali. Nel 1988 si trasferisce a Torino. Comincia a viaggiare con sempre maggiore frequenza per realizzare dei progetti d’arte in Europa e nel mondo: Chile, Corea del Sud, Cina, Germania, Spagna, Kazakistan, Perù.

L’opera fa parte del percorso:

Back to PIETRA&CO. Public art a Sirmione
(da Punta Grò alle Grotte di Catullo)
Giugno – Ottobre 2024

Group
Maria
Maria
L’intelligenza artificiale di Visit Sirmione
Ciao, sono Maria l’intelligenza artificiale di VisitSirmione. Se hai bisogno di aiuto




Spunta le caselle di conferma