Le meraviglie senza tempo dei Musei Vaticani

La Cappella Sistina, la Sala dei Papiri, il Museo Chiaramonti, le Stanze di Raffaello e altri capolavori

GIOVEDÌ 4 GIUGNO 2020 Questo articolo ha più di 1 anno

I Musei Vaticani hanno riaperto lunedì 1 giugno 2020, ma sul loro sito restano a disposizione alcuni percorsi di visita per scoprire e ammirare le bellezze di tanti capolavori senza tempo.

Sul sito dei Musei Vaticani è possibile visitare ed esplorare alcuni degli spazi più importanti focalizzandosi sui particolari, anche minimi, delle singole opere riprodotte ad alta definizione più rilevanti: dalla Cappella Sistina alla Sala dei Papiri, dal Museo Chiaramonti al Braccio Nuovo, dalle Stanze di Raffaello alla Cappella Niccolina, fino alla Sala dei Chiaroscuri.

I Musei Vaticani furono fondati da papa Giulio II nel 1506 e aperti al pubblico nel 1771  e sono una delle raccolte d’arte più importanti del mondo.

Musei Vaticani sito ufficiale

Musei Vaticani su Wikipedia

Tutti i suggerimenti di #iorestoacasa ma non rinuncio alla cultura