Taj Mahal, il leggendario palazzo dell’amore

Il più bel mausoleo del mondo, simbolo dell'India, e una delle meraviglie del mondo

LUNEDÌ 13 APRILE 2020 Questo articolo ha più di 1 anno

“Una lacrima di marmo ferma sulla guancia del tempo”

Il Taj Mahal, la meraviglia dell’architettura indiana, è stato costruito oltre 350 anni fa da un potente sovrano in onore della sua amata moglie. Questo monumento è noto in tutto il mondo per la sua simmetria, per il bianco del suo marmo e per la storia d’amore all’origine della sua costruzione. L’edificio emana una silenziosa bellezza che per generazioni ha catturato, e continua tuttora a catturare, il cuore di chi lo visita.

Dal 1983 è Patrimonio dell’Umanità e dal 2007 è stato inserito tra le 7 meraviglie del mondo.

Il complesso architettonico del Taj Mahal conta 28 diversi tipi di pietre preziose e semi preziose, incastonate nel marmo bianco come motivo decorativo dell’intera struttura e si compone di cinque elementi principali: il darwaza (portone), il bageecha (giardino), il masjid (moschea), che rappresenta il luogo di culto dei pellegrini e la struttura che santifica l’intero complesso, il mihman khana (“casa degli ospiti”, chiamata anche jawab) ed infine il mausoleum ovvero la tomba dell’imperatore Shah Jahan .

Sebbene di fatto sia una tomba, In India, c’è un detto: “chi visita il Taj Mahal, non lo lascerà più, perché resterà nel suo cuore, per sempre. … ” per questo motivo, viene definito l’emblema dell’amore eterno

Tutti gli articoli per impiegare al meglio il tempo ritrovato