Libro verde

di Muammar Gheddafi

CONSIGLI DI LETTURA Questo articolo ha più di 6 mesi

Muammar Gheddafi
Libro verde
GOG 2018

Nel 2011 la morte di Muammar Gheddafi ha fatto il giro del mondo. Meno nota è la costruzione della Jamahiriyya (repubblica delle masse) libica, uno dei progetti politici più rivoluzionari del continente africano, di cui il “Libro verde”, pubblicato nel 1975, è la guida. Gheddafi espone la sua terza via universale, che rappresenta un’alternativa al capitalismo e al comunismo. Il “Libro verde” guarda al panafricanismo di Nasser, all’organizzazione in clan delle tribù beduine, al corporativismo fascista e al liberalismo di John Locke. In questo mix di oligarchia e anarchia, Gheddafi auspica una forma inclusiva di democrazia diretta e riconciliazione tribale.

I Consigli di lettura della Biblioteca Comunale di Sirmione