Ciò che inferno non è

di Alessandro D'Avenia

CONSIGLI DI LETTURA Questo articolo ha più di 1 anno

Ciò che inferno non è
di Alessandro D’Avenia

Mondolibri 2014

In questo libro il narratore è Federico, un ragazzo Palermitano che della sua città conosce la meraviglia, la luminosità, l’aspetto paradisiaco ma non l’aspetto più oscuro e tenebroso. Come tutti i giovani è idealista, sognatore ed è pronto a partire per un viaggio in Inghilterra se non fosse per l’aiuto che il suo professore di scuola, Don Pino Puglisi, gli chiede prima della partenza.

In quella famosa estate del ’93 deciderà se continuare ad osservare la sua bella città dall’alto o iniziare a guardarla da vicino.

Nonostante la nostra società sia entrata nel XXI secolo non posso fare a meno di pensare che questo romanzo sia estremamente contemporaneo. D’Avenia è un autore che vale assolutamente la pena leggere ed è un professore che rimpiango di non aver avuto. Il romanzo è struggente e appassionante, ne consiglio la lettura ai giovani e ai loro genitori. Per non dimenticare. 

I Consigli di lettura della Biblioteca Comunale di Sirmione